Come smettere di russare: trucchi, rimedi e soluzioni

Scopriamo come smettere di russare con una serie di trucchi e rimedi oltre a diverse economiche soluzioni per respirare meglio ed ottenere una corretta postura della testa e della mascella.

Fai parte di quella folta schiera di donne che passano le loro notti insonni a causa del russare del proprio partner? Oppure fai parte di quella nutrita schiera di uomini che non fanno dormire la propria partner a causa del proprio russare?
Il russare non è causato intenzionalmente, e si verifica più frequentemente negli uomini che nelle donne ed è un problema comune per molte persone. In ogni caso, ti potrà essere utile scoprire trucchi e rimedi per poter smettere di russare.

Come smettere di russare: trucchi, rimedi e soluzioni

Maschi o femmine: chi russa di più?

Recenti nuove indagini e statistiche hanno confermato ancora una volta che sono proprio gli uomini a russare di più rispetto al gentil sesso. Ma oltre ad essere statisticamente in numero superiore, è emerso anche che gli uomini russino in maniera molto più rumorosa. Quindi, oltre che una questione di frequenza vi è anche un aspetto di intensità.

Ma perché gli uomini russano più rumorosamente rispetto alle donne?

La motivazione per la quale si spiega il come il perché il russare maschile sia nettamente più rumoroso, risiede nella conformazione diversa del collo. Durante il riposo notturno, infatti, la fascia muscolare del collo si rilassa, il che favorisce anche il rilasciamento dei cosiddetti tessuti molli che si trovano posizionati nel fondo della nostra gola.
Questi tessuti nella fase del loro rilassamento, vanno a ostruire parzialmente la trachea, di conseguenza, al passaggio dell’aria vibrano, dando vita al suono che caratterizza il russamento.
Dal momento che gli uomini risultano avere una maggiore proporzione di fibre muscolari a confronto delle donne, il rilassamento dei loro tessuti molli sarà, dunque, più consistente. Per quanto riguarda, invece, la rumorosità del russare maschile, questa si spiega dal fatto che passa una quantità d’aria maggiore.

Perché russiamo?

Non vi sono di certo molti dubbi che il dormire con qualcuno che russa crei un disturbo. Per quanto si tenta di evitare, il russare non è causato deliberatamente, pur tuttavia è un problema per gran parte della popolazione.
La persona che russa sembra dormire un sonno profondo, ma in realtà non è così.
Infatti, il russamento è causato dal restringimento delle vie aeree, che, in pratica, vanno a bloccare il passaggio dell’aria durante il sonno delle persone. Di conseguenza per far sì che la stessa quantità di aria possa raggiungere i polmoni, deve aumentare la velocità causando delle vibrazioni che provocano il noto e tipico rumore legato al russare.
Una delle principali cause del russamento è, pertanto, l’interazione di singoli fattori anatomici. Pur tuttavia, il fenomeno è anche collegato altri fattori come, ad esempio, l’obesità, ma anche cattive abitudini come il fumare e bere alcolici in eccesso così come mangiare in quantità abbondanti prima di andare a dormire può causare il russamento.

Il russare e l’apnea notturna

In alcuni casi, il russare può trasformarsi in una apnea ostruttiva del sonno, un problema molto grave che colpisce una buona percentuale di persone che russano. L’apnea notturna è un disturbo durante il quale un soggetto subisce interruzioni brevi e ripetute della respirazione durante il sonno.
Le apnee sono causate dalla ostruzione transitoria del passaggio dell’aria nella gola e hanno durata, in generale, di dieci secondi. Nel caso nel quale si ipotizzi di soffrire di apnea notturna, è consigliato recarsi dal proprio medico per poter diagnosticare la patologia.

Quali possono essere le conseguenze del russare?

Il fenomeno del russare è alle volte troppo trascurato. Oltre che poter andare a creare seri problemi all’interno di una coppia, il russare deve essere visto come una vera e propria malattia.
Infatti, chi russa potrebbe anche soffrire di varie cose, come ad esempio un tono muscolare della lingua e della gola scarso, oppure ci potrebbe essere anche una presenza di adenoidi o di tonsille gonfie. Inoltre il russare può anche essere causato dal un setto nasale deviato oppure da aver ostruite le vie aeree nasali.

Trucchi e rimedi per smettere di russare

Dopo aver illustrato, seppure in maniera sintetica tutto ciò che legato al russare, vediamo, ora, di spiegare alcuni dei trucchi e dei rimedi che si possono adottare per poter smettere di russare, visto che esso, oltre che essere sintomo di qualche cosa che non funziona bene, è anche motivo di comprensibili litigate all’interno di una coppia.

La posizione a letto: Invece di riposare appoggiandosi sulla schiena, una buona soluzione per non russare potrebbe essere data dal provare a dormire su un fianco. In questo modo si va ad evitare di produrre quel suono vibrante noto come russare.

Il cuscino: L’ideale per prevenire di russare di notte, sarebbe quello di trovare un cuscino che possa permettere di allineare il proprio corpo in maniera corretta per riposare su un fianco. Altro trucco è quello di cambiare i propri vecchi cuscini con quelli allergeni. Una buona regola ricorda che è opportuno cambiare i cuscini ogni sei mesi se si soffre di allergia.

Dimagrire: Il sovrappeso è una delle principali cause del russare. Mangiare meno e fare un maggior esercizio fisico può aiutare ad avere un sonno più profondo. Prima del riposo notturno è poi consigliato di evitare pasti abbondanti e con cibi che sono di difficile digeribilità.

Fumo e alcol: Per riuscire a non russare più di notte, si dovrebbe evitare di consumare troppo alcol e di fumare. Non per nulla, è scientificamente provato che entrambi influenzano notevolmente la qualità del nostro sonno.

La pulizia della camera da letto: Se il russare è causato da allergie, allora si dovrà stare attenti con il livello di umidità nella stanza. Per evitare problemi, sarà più che sufficiente fare le pulizie più frequentemente.

L’uso delle strisce nasali: Una cosa in più che si può provare quando si tratta di evitare di russare è quella di collaudare l’utilizzo delle strisce nasali, oppure degli spray orale anti-russamento da applicare prima di coricarsi. Respirare più facilmente significa evitare di russare.

Strumenti meccanici: Esiste tutta una serie di accessori che applicati alla testa possono ridurre o addirittura azzerare del tutto il problema.
Tra questi troviamo gli ormai diffusi dilatatori nasali, i dispositivi dentali e le maschere anti-russamento.

Soluzioni per smettere di russare

Accessori e soluzioni per smettere di russare

Non le avete tentate tutte se non avete provato uno di questi particolari gadget. In molti casi è bastato semplicemente affidarsi ad un accessorio specifico per riuscire finalmente a risolvere definitivamente il problema. Tutti aiutano aiutano ad avere una corretta respirazione e ad avere una giusta posizione della testa e della mandibola.

Dilatatore nasale: I dilatatori nasali sono dei piccoli accessori che applicati nel naso riescono a dilatare meccanicamente le narici. In tal modo il passaggio nasale si allarga creando un maggiore flusso d’aria attraverso il naso. Usufruendo meno della bocca per respirare, il palato molle nella parte posteriore della gola smette di vibrare e di conseguenza si ferma immediatamente anche il russare.
E’ una soluzione tecnicamente simile a quella delle strisce nasali usa e getta, ma nella sostanza più efficace e di sicuro a lungo termine più economica.
I migliori sono realizzati interamente in silicone medico e vengono forniti in diverse taglie per adattarsi ai vari tipi e dimensioni del naso.
Utili anche per chi pratica sport, si sono dimostrati una vera manna dal cielo per chi dorme in compagnia di chi russa.
Quelli che consigliamo di provare sono gli Snorex-Vent, i Nasivent della Vital Health Productse e gli Snore Stopper della DrSleepwell.

Dispositivo dentale anti-russamento: I dispositivi dentali anti-russamento (anche detti bite notturni) rilassano i muscoli della mascella, spostando la mandibola inferiore leggermente in avanti rispetto alla normale posizione che si assume durante il sonno, alleviando così il fastidioso russare. Molti di questi sono auto-modellanti, possono ovvero prendere la forma precisa della propria bocca utilizzando semplicemente dell’acqua bollente per ammorbidirli e quindi modellarli intorno ai denti con la pressione delle dita. Da valutare il sottile OzDenta Bite dentale 3 in 1, l’originale PureSleep e l’economicissimo CAMTOA.

Maschera anti-russamento: Le maschere anti-russamento possono sembrare la soluzione più estrema al problema, ma forse proprio per questo le più efficaci. Questo particolare tipo di accessorio elastico, mantiene la mascella nella posizione corretta ed elimina il russamento causato dalle vibrazioni del palato molle. La cintura mandibolare aiuta a mantenere la mascella e la bocca chiuse durante il sonno, stimolando a respirare attraverso il naso.
Secondo alcuni si tratta della più efficace soluzione per il russamento con ben il 97% di probabilità di successo.
Tra le più confortevoli troviamo la maschera anti-russamento di Soluzioni Russare, realizzata con materiali di alta qualità da entrambi i lati che consentono la circolazione dell’aria e la traspirazione.

Conclusioni

Imporsi delle regole per sviluppare delle abitudini per un sano sonno
Per aumentare le possibilità di non russare di notte, ci si dovrebbe imporre di addormentarsi e di svegliarsi sempre alle stesse ore, proprio per creare delle abitudini che favoriscono un sano sonno.
Oltre a ciò, sarebbe anche opportuno creare un ambiente di sonno ristoratore, mantenendo la camera da letto fresca e buia, evitando l’esposizione ad apparati elettronici prima di andare a dormire.