I migliori rimedi naturali contro le zanzare

Come riuscire a proteggersi dall’assalto delle zanzare e dei pappataci attraverso i migliori rimedi naturali e dei semplici repellenti fai da te. Scopriamo inoltre come tenere tali insetti lontano dalla nostra abitazione grazie ad una serie di efficaci trucchi senza dover ricorrere a soluzioni chimiche.

Ogni estate si vive un vero e proprio incubo, quello delle zanzare. Tante diverse specie, tutte adattate perfettamente e assetate del nostro sangue. Ma oltre che essere fastidiose, le zanzare, in alcune parti del pianeta, possono trasmettere delle gravi e letali malattie.
Apparse da trentacinque milioni di anni, le zanzare sono insetti di grande perfezione, nate ed evolute per succhiare sangue, cosa che fanno a prescindere se si è degli esseri umani o degli animali. Le zanzare colpiscono senza distinzione, quindi, ogni essere a sangue caldo.
Atterrate sulla cute, tramite la loro proboscide praticano un forellino e iniettano un anticoagulante. Il prurito insistente è l’effetto provocato.
A succhiare il sangue sono esclusivamente le femmine. Infatti le zanzare femmine utilizzano il sangue per permettere alle uova di raggiungere la loro maturazione.

I migliori rimedi naturali contro le zanzare

Repellenti naturali fatti in casa

Con l’arrivo della bella stagione si presenta, quindi, anche una “visitatrice” non desiderata, la zanzara. Sulle zanzare il parere è più che unanime! Non per nulla, tutti odiano essere “attaccati” dalle zanzare. Forse, una degli aspetti più irritanti è proprio dato dal sentire quel continuo e persistente ronzio nell’orecchio quando stiamo per addormentarci.
Ma come ci possiamo difendere? Quali sono i migliori rimedi naturali contro le zanzare? Come evitare l’utilizzo di repellenti industriali?
Per nostra fortuna le nostre preoccupazioni sono finite, perché la soluzione può essere trovata nella saggezza di Madre Natura, la quale ci fornisce repellenti naturali come chiodi di garofano, buccia d’arancia, limone e citronella, solo per ricordarne alcuni.
Quindi, tutti repellenti naturali e fatti in casa che, oltre ad essere molto più efficaci nella lotta contro le zanzare, sono meravigliosi proprio perché sono naturali e non provocano allergie. Motivo per il quale, proviamo ad elencare alcuni suggerimenti per tenere alla larga le fastidiose zanzare.

Difendersi dai morsi di zanzara

  1. Per proteggere i bambini dagli attacchi della zanzara si può applicare questa soluzione naturale. Come ingredienti necessitano una pomata idratante per i bambini e 20 gocce di vitamina del complesso B. La sua preparazione è alquanto semplice. In un recipiente molto pulito e con coperchio, si andranno a mescolare gli elementi utilizzando una buona spatola. Successivamente, facendo attenzione a non applicare il composto nelle zone degli occhi e della bocca, si potrà procedere a spalmare sulla pelle del bambino delle piccole quantità di questa naturale soluzione contro le zanzare.
  2. E’ possibile preparare un semplice unguento anti-zanzare facendo bollire per circa un quarto d’ora due mazzetti di menta e uno di basilico. Dopo aver filtrato l’acqua sarà sufficiente spalmarsi il composto sulle braccia e sulle gambe per tenere le zanzare alla larga.
    Conservate il preparato in frigorifero per tenerne intatto il suo profumo. Per facilitarne l’applicazione è possibile travasarlo in un piccolo nebulizzatore.
  3. Che ne dite di un bello spaghetto aglio, olio e peperoncino per cena? Mangiare aglio o peperoncino infatti, aiuta a dare al sudore un odore sgradito agli insetti. Anche l’uso del lievito di birra in scaglie pare sia altrettanto efficace. Per frutta meglio scegliere un fresco pompelmo, sia al naturale che sotto forma di spremuta, che grazie alla presenza di nootkatone funge da insetticida naturale. Assolutamente da evitare sono gli insaccati (i salumi e gli affettati) i quali sono in grado di attrarre le zanzare come quasi nessun altro cibo.

Approfondimento: Come realizzare in casa un repellente naturale contro le zanzare ed i pappataci, con pochi semplici ingredienti facili da trovare.

Allontanare le zanzare da casa senza insetticidi

  1. In linea generale, una altra ottima soluzione naturale è quella di provvedere a chiudere le finestre dell’abitazione al calar del sole. Infatti, è proprio in quel momento che le zanzare iniziano la loro caccia. Alle finestre, si potranno anche applicare delle comode zanzariere. Se non è possibile affrontare spese esose acquistando quelle a rullo, si può sempre ripiegare su delle economicissime ma comunque molto funzionali zanzariere adesive con velcro, da applicare magari sui contorni delle persiane.
  2. Con la citronella si potrà dire addio alle zanzare. La citronella è, infatti, un prodotto naturale e sicuro sia per gli esseri umani e sia per gli animali domestici. Tuttavia provoca un vero e proprio terrore nella vita delle zanzare, il che gli suggerisce di volare ben lontano. Si potrà versare dell’estratto di citronella in un secchio con acqua e passare un panno sopra il pavimento della casa.
  3. Anche una soluzione di 100 grammi di garofano e 100 millilitri di alcool rappresentano un buon rimedio naturale contro le fastidiose zanzare. Come pure poche gocce di detersivo, un cucchiaino di zucchero e dell’aceto di mele offriranno un sicuro rimedio naturale. Basterà mescolare gli ingredienti in un piattino e porlo in una stanza di casa. L’aceto e lo zucchero le attirerà, mentre il detergente le ucciderà.
  4. Sistemare sul balcone o nel giardino di casa piante dalla forte biodiversità e dalle caratteristiche sgradite alle zanzare. In tal modo potremo trascorrere le caldi notti estive in terrazza senza zampironi maleodoranti o prodotti tossici se respirati. Circondarsi delle giuste piante è molto importante. Il loro odore particolarmente sgradito alle zanzare infatti, gli impedisce di avvicinarsi ad una zona specifica, creando una vera e propria barriera senza ricorrere a pesticidi. Il perfetto balcone anti-zanzare va corredato con geranio odoroso, citronella, calendula, erba gatta e agerato celestino.
    Anche coltivare rosmarino, basilico, menta longifolia e l’aglio, oltre ad essere molto utili in cucina, rappresentano dei validi repellenti contro le zanzare ed altri fastidiosi insetti.
  5. Le candele profumate alla citronella sono un ottimo repellente sia dentro che fuori di casa. Questo tipo di candele sono di solito molto economiche e facili da trovare in commercio. Se lo preferite è possibile anche prepararle in casa, semplicemente aggiungendo delle gocce d’olio essenziale di citronella o di neem su delle candele a base larga.
  6. I classici fornelletti anti-zanzare possono tornarci ancora utili anche senza voler ricorrere alle piastrine insetticida, ma utilizzando delle semplici bucce di arancia e limone. E’ sufficiente tagliarle a listarelle, delle dimensioni di una normale piastrina anti-zanzare, ed inserirle nell’apposito dispositivo il quale rilascerà nell’aria le sostanze allontana-insetti.
    Le bucce d’arancia e sopratutto di limone contengono acido citrico in grado di respingere oltre che le zanzare, anche la maggior parte delle mosche e moscerini. Funzionerà da ottimo repellente naturale, anche se ovviamente non avrà la stessa durata delle classiche piastrine. Così facendo però profumeremo l’ambiente e saremo sicuri di non immettere nell’aria sostanze nocive.
  7. In camera da letto, per dormire sonni tranquilli, posizionare un sacchetto di lavanda o un bicchiere d’aceto sul comodino o, se si dorme con la finestra aperta, meglio in loro prossimità sopratutto se non sono dotate di zanzariere.

ATTENZIONE: è molto importante evitate i ristagni d’acqua in giardino, come ad esempio quelli che solitamente si formano sotto i vasi dopo aver annaffiato le piante. Comunque è sempre possibile adottare il vecchio trucco della monetina di rame da posizionare appunto nei sottovasi. Il rame infatti, lasciato in acqua tende ad ossidarsi producendo così ossidi di rame che sono tossici alle larve delle zanzare ed alle loro uova. Eviteremo in tal modo che le zanzare nidifichino nel nostro balcone, dando vita a nostra insaputa ad un vero e proprio allevamento.

Soluzioni alternative contro le zanzare

Esistono diverse soluzioni alternative che, anche se non propriamente naturali, riescono a tenere alla larga le zanzare senza ricorrere ad insetticidi o pesticidi nocivi per l’uomo. Scopriamole insieme.

  1. Lampadine Gialle Anti-Zanzare
    Le lampadine gialle anti-zanzare a risparmio energetico, riducono gli attacchi delle zanzare di oltre il 50% neutralizzando lo speciale spettro UV da cui vengono generalmente attratte, tenendole lontane per un raggio d’azione di circa quattro metri. Mettendole a confronto con le normali lampadine a luce bianca, queste attirano molto meno gli insetti. Sono una soluzione ideale per case, uffici, negozi, tende, camper, roulotte e giardini. Facili da installare come una comune lampadina con un attacco standard E27, sono subito pronte all’uso. Innocue per le persone e gli animali domestici, queste non emettono alcun odore o sostanze tossiche nell’aria, offrendo inoltre un risparmio energetico fino al 75% rispetto alle lampade standard.
  2. Bat Box: adotta un pipistrello
    Installare una Bat Box nel proprio giardino per dare un rifugio naturale ai pipistrelli può tornare davvero molto utile. Un pipistrello infatti è capace di mangiare oltre 1000 zanzare in una sola notte e, per tale motivo, si può quindi affermare che siano un ottimo rimedio contro la proliferazione di questi insetti senza ricorrere ai pesticidi chimici.
    Si tratta di un rimedio economico e sicuramente ecologico per contrastare le zanzare in estate, già adottato da molti comuni sopratutto nel nord Italia, i quali hanno così evitato di disinfestare le aree urbane con prodotti chimici che, oltre ad essere più costosi, rischiano di essere nocivi per la salute di animali e piante.
    Queste pratiche casette per i pipistrelli non sporcano, non inquinano e sono semplicissime da installare. E’ sufficiente appenderle alla parete esterna di casa ad un altezza di almeno 2 metri con la cavità rivolta verso il basso ed aspettare l’arrivo di un nuovo inquilino.
  3. Repellente ad Ultrasuoni Anti-Zanzare
    I Repellenti ad ultrasuoni anti-zanzare sono dei piccoli congegni in grado di emettere dei segnali che tengono alla larga oltre alle fastidiose zanzare, anche un gran numero di altri insetti tra cui scarafaggi, mosche, formiche e pulci oltre ad animali come topi e ratti.
    Questi fanno uso degli ultrasuoni, ovvero segnali che variano tra 20 ai 55 Khz in grado di respingere gli ospiti indesiderati, ma ben al disopra della fascia udibile dell’uomo, quindi non percepiremo alcun rumore o ronzio. Per una migliore efficacia andrebbero posizionati ad un’altezza compresa tra gli 80 e i 120 cm così da permettere una migliore diffusione possibile del segnale.
    Tuttavia non ho idea se le frequenze emesse da tali dispositivi possano recare disturbo anche nostri cani e gatti, quindi non so se tale soluzione possa essere indicata per chi possiede animali domestici.
  4. Braccialetti Anti-Zanzare Deet-Free
    Molto utili e pratici, i braccialetti anzi-zanzare costituiscono un valido repellente in tutte quelle situazioni in cui ci troviamo lontano da casa o all’aria aperta. Carini, colorati ed impermeabili, sono realizzati con estratti naturali di citronella, menta piperita, geranio e lavanda, senza ricorrere a sostanze come il deet. Ogni bracciale usa e getta è in grado di offrire protezione per un’intera settimana. E’ possibile trovare anche dei modelli di braccialetto anti-zanzare con il cinturino regolabile, dotati di ricariche in capsule dall’effetto più potente e duraturo nel tempo.

Conclusioni

Abbiamo visto come, attraverso una serie di semplici accortezze, è possibile tutelarsi dai morsi di zanzara e tenerle lontano dalla nostra abitazione. Con pochi ingredienti facilmente reperibili tra le mura domestiche, è possibile creare dei validi repellenti naturali. Circondare la casa con le giuste piante può dar vita ad un vero e proprio scudo contro questo genere di insetti. Oltre ad essere ornamentali e profumate, alcune di queste erbe tornano molto utili in cucina come la menta o il basilico.
Durante le nostre cene all’aria aperta, per far luce di notte è assolutamente consigliato l’uso delle lampadine gialle anti-zanzare o delle delle candele alla citronella. Quest’ultime oltre ad illuminare in maniera piacevole sono anche in grado di respingere le zanzare e i pappataci.
Per gli ambienti interni, resta sempre consigliato l’utilizzo delle economiche ma molto funzionali zanzariere e dei vari estratti profumati.
Tutto questo senza mai ricorrere ad alcun prodotto chimico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*